Cannobio

Gattuso: "Ronaldo adesso è più maturo"

"Non c'è mai stata tensione con Ronaldo, era un campione, per marcarlo bisognava fargli sentire del duro e quando fatto qualche fallo di troppo gli ho chiesto scusa. L'ho sempre affrontato con le mie armi. Adesso è più maturo, fa meno tocchetti, ma per la sua età ha un motorino nelle gambe, ha muscoli incredibili". Rino Gattuso ricorda gli incroci in campo con Cristiano Ronaldo, che domani sarà il pericolo pubblico numero uno per il Milan, ma non il giocatore della Juventus da marcare a uomo. "L'unico giocatore cui mettere l'uomo addosso in fase di impostazione è Bonucci. Ronaldo va marcato di reparto", ha notato l'allenatore dei rossoneri, spendendo parole al miele per il difensore, tornato in estate alla Juventus dopo una sola stagione al Milan. "Come lo accoglieranno i tifosi? Bonucci ci ha dato tanto, a livello professionale, tecnico, tattico, umano. Se ho migliorato il carattere è anche merito suo - ha raccontato -. Quando sbroccavo, e mi si chiudeva la vena, mi è stato vicino".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie